Ernst Bernhard e i Mutamenti

Le origini dell’Yijing, (che è la vera dizione del più popolare I Ching), il Libro dei Mutamenti, si perdono, è il caso di dire, nella notte dei tempi – risalendo forse all’undicesimo secolo a.C.. In sé, il testo divinatorio cinese (ma propriamente si tratta di uno strumento per aiutare i principi a prendere le loro decisioni) è un libro indigeribile, irriducibile. Chi ha tentato di portarlo in Occidente ha sempre incorporato nella nostra cultura, di fatto, un elemento cardinale di un’altra cultura: con tutte le forzature del caso.

Carlo Laurenti
   di Carlo Laurenti

© 2017 doppiozeroISSN 2239-6004Creative Commons - Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate